+393804646243 info@antivism.it

Tipologie di danni risarcibili

Domande e risposteCategoria: Incidenti StradaliTipologie di danni risarcibili

Salve, desideravo sapere quali sono i danni risarcibili e come vengono quantificati?

I feel so much happier now I undtrseand all this. Thanks!

Boy that rellay helps me the heck out.

Hi there it’s me, I am also visiting this web
site daily, this website is really fastidious and the viewers are
really sharing good thoughts. Chelsea Tröja Barn

Aw, this was an extremely good post. Taking a few minutes and actual effort to make a top notch article… but
what can I say… I procrastinate a lot and don’t seem to get nearly anything done.
Manchester United Tröja Med Try

Hey this is kind of of off topic but I was wanting to know if
blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML.
I’m starting a blog soon but have no coding experience so I
wanted to get advice from someone with experience. Any help would
be enormously appreciated! Napoli Fußballtrikot

You should be a part of a contest for one of the greatest websites on the net.
I am going to recommend this site! Manchester United Drakt

Today, I went to the beach front with my kids. I found a sea
shell and gave it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She put the
shell to her ear and screamed. There was a hermit crab
inside and it pinched her ear. She never wants to go back!
LoL I know this is completely off topic but I had to tell someone!
Køb Ajax trøje

Greetings from Carolina! I’m bored to tears at work so
I decided to check out your site on my iphone during lunch break.

I love the information you provide here and can’t wait to
take a look when I get home. I’m amazed at how quick your blog loaded on my
cell phone .. I’m not even using WIFI, just 3G ..
Anyways, superb blog! Trøje Med Tryk

When some one searches for his vital thing, therefore he/she desires to
be available that in detail, therefore that thing is maintained over here.
Maglia Milan 2019

Great article, just what I was looking for.
Maglia Real Madrid Bambino

My brother suggested I might like this website. He was entirely right.
This post actually made my day. You cann’t imagine just how much time I had spent for this
information! Thanks! Dortmund Tröjor

Wow, amazing weblog structure! How lengthy have you been running
a blog for? you make running a blog look easy. The whole
glance of your site is great, let alone the content!

Ajax Tröja Barn

Good post. I learn something totally new and challenging on blogs I stumbleupon every day.
It’s always helpful to read through articles from other writers and use something
from their websites. FC PSG Fußballshirt Kaufen

1 Demand

Distinguiamo il danno patrimoniale e non patrimoniale. Il danno patrimoniale consiste in una lesione del proprio patrimonio valutabile in termine monetari. Può trattarsi sia di una lesione diretta del patrimonio, definita tecnicamente danno emergente (come accade ad esempio nel caso di danno subito alla vettura), sia di una lesione indiretta da cui deriva il c.d. lucro cessante inteso quale mancato o minore guadagno (pensiamo ad esempio ai mancati guadagni del lavoratore autonomo che non può lavorare a causa delle lesioni riportata in seguito ad un incidente stradale). Il danno non patrimoniale,invece, consiste nella lesione di un bene della vita non oggetto di quantificazione economica (es. salute, onore, vita di relazione, dolore per la perdita della persona cara, ecc.). La possibilità di ottenere il risarcimento del danno non patrimoniale è disciplinata dall’art. 2059 del codice civile che, a seguito di una evoluzione giurisprudenziale, è oggi interpretato nel senso di consentire il risarcimento dei soli pregiudizi che determinano la lesione di un bene della vita riconosciuto e tutelato dalla Costituzione. In passato, si era soliti distinguere il danno patrimoniale in diverse categorie quali: il danno biologico (danno alla salute), il danno morale, (dolore per avere subito un reato come lesioni personali o morte a causa di un incidente stradale), danno esistenziale (lesione della sfera personale che determinava una situazione un peggioramento della qualità della vittima ed in conseguenza della quale questa non è più in grado di portare avanti delle attività e delle abitudini che avevano caratterizzato il suo precedente stile di vita). Le Sezioni Unite della Cassazione hanno abbandonato la precedente suddivisione del danno non patrimoniale in sottocategorie in favore di una concezione del danno non patrimoniale quale categoria unica e indivisibile. Alla luce del superiore, e a mio parere discutibile orientamento giurisprudenziale, i profili in precedenza utilizzati svolgono la mera funzione descrittiva di individuare dei parametri per la quantificazione del danno non patrimoniale purché incidano su beni della vita costituzionalmente garantiti. Ad esempio, sotto questo aspetto, in caso di lesioni fisiche che hanno comportato per la vittima una lesione seria all’apparato genitale, è stato ritenuto non soltanto risarcibile il danno (c.d. Danno biologico come vedremo) che consiste nella lesione dell’integrità fisica, ma anche il danno che deriva dall’impossibilità di potere avere successivamente una normale vita sessuale, che è stata riconosciuta come un diritto rientrante tra quei valori riguardanti la persona e tutelati dall’art. 2 della Costituzione Si registrano in questi ultimi anni importanti pronunce che spingono sempre di più verso una effettiva personalizzazione del danno alla persona da parte delle corti di giustizia al di là della pedissequa applicazione dei parametri tabellari di liquidazione del danno, rilevatosi spesso insufficienti ad assicurare un effettivo ed equo risarcimento. Nell’ambito del danno non patrimoniale è compreso il danno da lesione della salute, detto danno biologico, subito quando da un sinistro stradale o a causa di un errore medico si è subita una lesione personale. La valutazione circa l’esistenza e l’entità di un danno alla salute (che può riguardare anche la sfera psichica), è determinata da un’apposita perizia medico legale che tiene conto delle eventuali conseguenze di invalidità permanente non emendabili espressa in termini percentuale e i giorni di invalidità parziale o totale monetizzati secondo delle specifiche tabelle. Per la quantificazione del danno micropermanente, ossia nel caso di invalidità non superiore al 9%, si fa riferimento alla tabella prevista dall’art. 139 del Codice delle Assicurazioni Private,per le invalidità superiori al 9%, c.d. danni macropermanenti, la giurisprudenza è concorde ad utilizzare la tabella predisposta dal Tribunale di Milano che viene applicata in tutto il territorio nazionale. Si registrano, tuttavia, casi da me patrocinati dove i soggetti danneggiati non a causa di un incidente stradale, anche in caso di lesioni micropermanenti, hanno ottenuto una liquidazione del danno più alta mediante l’applicazione dei criteri tabellari macropermanenti (v. articolo mio sole 24 – vedi articolo sull’argomento sul mio sito). Altra forma particolare di danno non patrimoniale è rappresentata dal danno che deriva ai parenti più stretti per la perdita di una persona cara. La liquidazione del danno parentale viene normalmente liquidato facendo riferimento alle tabelle predisposte dal Tribunale di Milano che individuano delle somme minime e massime per ciascun parente stretto. Gli eredi della vittima hanno, inoltre, diritto ad ottenere il risarcimento del danno biologico consistente nel danno da perdita della vita da parte del defunto Nell’ipotesi in cui il decesso sia contestuale alle lesioni (oppure nel caso in cui tra le lesioni ed il decesso non trascorra un lasso di tempo tale per cui il ferito sia in grado di rendersi conto di essere sul punto di morire) la Giurisprudenza è assolutamente univoca nel ritenere che il diritto al risarcimento del danno da morte non faccia in tempo ad entrare nel patrimonio del soggetto defunto e che pertanto gli eredi non possano vantare alcuna pretesa come eredi. Essi potranno quindi unicamente pretendere, in via diretta, il risarcimento per il danno da perdita parentale sopra indicato (v.Cass. Civ. SS.UU. n. 15350/2015, Cass. Civ. SS.UU. n. 26972/2008 e Cass. Civ. SS.UU. n. 3472/1925) nonché la Corte Costituzionale (Corte Cost. n. 372/1994). Diversa è la circostanza in cui tra le lesioni che condurranno alla morte ed il decesso trascorra un lasso di tempo nel quale il ferito si renda conto delle sue condizioni e dell’avvicinarsi della morte. In questo caso si parla di danno tanatologico o di danno catastrofale per indicare il danno che il soggetto (che non è ancora deceduto) patisce in quello specifico (per quanto breve) momento terminale della sua vita. Questo danno (o meglio il diritto al suo risarcimento) entra invece nel patrimonio del defunto e gli eredi potranno pretendere di ottenere (nella loro qualità appunto di eredi) le relative somme.

Inserisci la tua risposta

2 + 4 =

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli argomenti e le tematiche discusse nel nostro bog!

You have Successfully Subscribed!